RSS

Biscotto savoiardo

Risultati immagini per Biscotto savoiardo


I savoiardi, che prendono il nome dalla regione originaria della Savoia, sono biscotti dolci e leggeri dalla consistenza molto friabile e spugnosa. La forma, un cilindro schiacciato con gli spigoli smussati, ricorda un grosso dito e per questa ragione in inglese vengono chiamati lady fingers, cioè dita di dama, mentre in Francia vengono chiamati biscuit à la cuillère, cioè biscotto a [forma di] cucchiaio.


Biscotti savoiardi all'interno di una fetta di tiramisù



I savoiardi sono uno degli ingredienti principali per il tiramisù, e nella tradizione culinaria napoletana, durante il periodo di carnevale, si intingono nel sanguinaccio.
A livello industriale i savoiardi vengono oggi prodotti in gran parte nella provincia di Verona.


Storia

La loro origine è incerta, alcune fonti li fanno risalire al tardo XV secolo, quando furono creati presso la corte dei duchi di Savoia in omaggio ad una visita del re di Francia.


I savoiardi in Italia

In Molise sono conosciuti come prestofatti e sono attestati dalla Regione come prodotto agroalimentare tradizionale.
I savoiardi sono conosciuti in tutte le regioni italiane che hanno subito l'influenza dei Savoia. Per tale motivo sono diffusissimi in Sardegna, dove venivano prodotti in passato nelle famiglie, con il nome anche di "pistoccus de caffè", e dove tuttora fanno parte della tradizione dolciaria artigianale. Sono diffusi anche in Sicilia, che ebbe un re sabaudo nel Settecento, dove la ricetta è stata reinterpretata dalla tradizione pasticcera isolana, in particolare a Caltanissetta dove vengono chiamati raffiolini e sono venduti insieme alla carta da forno.


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento