RSS

Treets

Project 365 -249 060909 Rennaissance Sweet (3894308802).jpg


I Treets sono una marca di dolciumi venduti da Mars limitatamente nel Regno Unito, Svizzera, Francia e Germania.
Il prodotto originale consisteva di arachidi ricoperte di cioccolato al latte con un guscio esterno di colore marrone scuro di glassa ed apparse nel Regno Unito nel 1960, successivamente commercializzati come treets arachidi, (venduto in un pacchetto giallo), insieme a treets Toffee (venduto in un pacchetto blu) e treets cioccolato (venduto in un pacchetto marrone). Tutti e tre hanno in comune lo stesso rivestimento glassato, ma il ripieno delle Chocolate Treet era a forma di pulsante e unicamente con il cioccolato al latte che circondava l'arachide o toffee pellet nelle altre versioni. Tutti e tre sono stati commercializzati con lo slogan utilizzato per la varietà di arachidi originale: "Treets si sciolgono in bocca, non in mano".
Il marchio è stato interrotto da Mars nel 1988. Treets cioccolato erano già stati sostituiti con i Minstrels simili. Le arachidi Treets sono state sospese a favore delle colorate M & M. Treets Toffee furono poi venduti come relè, prima di essere del tutto abbandonate.
Mars ha reintrodotto il marchio Peanut Treets nel Regno Unito, Francia e Germania nel luglio 2009. Gli arachidi M&M's continuano ad essere venduti nel Regno Unito a fianco dei Treets.


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Bacio pantesco

Risultati immagini per Bacio pantesco



Il bacio pantesco è il dolce per antonomasia dell'isola di Pantelleria, variante del dolce tradizionale, la cassatella tipico dell'intera provincia di Trapani. I baci panteschi sono delle frittelle farcite di ricotta e scaglie di cioccolato. La preparazione è particolare e richiede l'utilizzo di un attrezzo, uno stampo metallico a forma di corolla di fiore stilizzata. Nella cassatella di solito è a forma semicircolare, usando uno stampo circolare, assumendo la forma di un grosso raviolo.

Ricetta
Ingredienti
Per la preparazione del ripieno servono:
  • 300 g di ricotta
  • gocce di cioccolato
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • cannella

Per la preparazione delle "scorce" (le frittelle) occorrono:
  • 2 uova
  • 120 g di latte
  • 150 g di farina
  • 2 g di lievito di birra
  • olio di semi
  • zucchero a velo

Preparazione
  • Ripieno: si mette la ricotta in una ciotola, si aggiunge un cucchiaio di zucchero e si amalgama il tutto; si aggiungono quindi la cannella e le gocce di cioccolato in quantità variabili a seconda del gusto. Si riamalgamano bene tutti gli ingredienti per ottenere un impasto omogeneo, la crema così ottenuta viene quindi fatta riposare in frigorifero.
  • Pastella: si mettono le uova in una ciotola e si sbattono, si aggiungono il latte, la farina ed il lievito di birra e si mescola tutto per ottenere una pasta omogenea e senza grumi. Si usa quindi lo stampo in metallo o in vetro per ottenere la forma desiderata e si fanno friggere le forme di pastella per immersione in olio caldo; infine si farciscono le frittelle con la ricotta per venire poi spolverate con lo zucchero a velo.
Nella cassatella si riempie la pastella con il ripieno, si chiude e si frigge.


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Amaretti dal cuore morbido

Risultati immagini per Amaretti dal cuore morbido

Ingredienti

Per 6 persone
  • 180 g di madorle spellate
  • 20g di mandorle amare spellate
  • 50g di zucchero a velo
  • 130g di zucchero semolato
  • 2 albumi leggermente montati
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzichino di sale
  • un pizzichino di sale
  • zucchero qb

Preparazione
  1. tritare finemente tutte le mandorle
  2. Aggiungere tutto lo zucchero e mescolare
  3. aggiungere il sale,la vanillina e gli albumi
4. formare delle palline grandi quanto una noce e passarle nello zucchero
5. adagiare le palline su carta da forno e informare a 180° per 15 minuti poi tenendo lo sportello del forno leggermente aperto passare a 200° per circa 7 minuti Così facendo otterrete degli amaretti squisiti dal cuore morbido che le migliori marche vi invidieranno






  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Bensone

Risultati immagini per Bensone



Ingredienti

  • 150g di burro o margarina
  • 150g zucchero
  • 300g farina
  • 1 dose di lievito
  • 2 tuorli d'uovo
  • (facoltativo) scorza di limone
  • 1/2 bicchiere di latte

Preparazione

  1. Mettere tutti gli ingredienti nel mixer alla velocità massima, poi ridurre la velocità e aggiungere il latte. L'impasto non deve risultare troppo liquido.
  2. Comporre una forma ovale sulla teglia ricoperta di carta d'argento, spolverare di zucchero o granella di zucchero.
  3. Cuocere a forno preriscaldato a 180° (170° a forno freddo ventilato) per circa 40 minuti.

Varianti

  • Il bensone può essere farcito con 100-150g di marmellata di amarena, oppure con il savòr.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Pavlova

Risultati immagini per Pavlova


La Pavlova è una torta tipica dell'Australia e della Nuova Zelanda. Questo dolce è stato creato nel 1935, dallo chef di un hotel a Perth, in Australia, in onore della ballerina Anna Pavlova.

Ingredienti

  • Una meringa dai bordi rialzati
  • Crema pasticcera
  • Frutta a piacere, di solito kiwi

Preparazione

La torta si realizza semplicemente usando la meringa come base, disponendole sopra uno strato di crema, e ricoprendo tutto con pezzi di frutta.

Consigli e personalizzazione

La meringa deve avere i bordi rialzati proprio per poter contenere il ripieno della torta. Una variante prevede l'uso di una meringa piatta (a piattino) con un leggero incavo all'interno, in modo da ottenere un dolce più piccolo.
Tradizionalmente, per il ripieno, si usa crema pasticcera, tuttavia si possono usare anche la crème fraîche o la panna montata (quest'ultima per avere una torta senza glutine), eventualmente con l'aggiunta di sciroppo d'acero.
La torta può essere ricoperta con cacao, granella di nocciole, fettine d'arancia, foglie di menta, panna, succo d'arancia, caramello, cioccolato, gelatina, ...

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Apple pie

Risultati immagini per Apple pie


Si tratta di una tipica ricetta anglosassone. Per alcuni versi presenta delle analogie con la torta di mele e con lo strudel di mele. Quella che segue è una ricetta di base. Si trovano in giro parecchie varianti e alcuni ritengono indispensabile seguire degli accorgimenti particolari in alcuni passi. Tuttavia la seguente ricetta funziona con buoni risultati, senza il bisogno di eseguire operazioni complicate.

Ingredienti

Per la pasta esterna

(detta anche crosta)
  • 225 g (8 oz) di farina
  • 110 g (4 oz) di margarina o burro
  • 55 g (2 oz) di strutto
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai (circa 30 ml) d'acqua fredda
In alternativa è possibile utilizzare:
  • 1 confezione già pronta di pasta per la crosta delle torte tipo pie.

Ripieno

  • 500 g (1 lb) di mele da cucinare, a fette
  • 2 cucchiai (circa 30 ml) di succo di limone
  • 28 g (1 oz) di burro salato
  • 500 g (2 1/2 tazze) di zucchero e dello zucchero aggiuntivo per spolverizzare
  • 30 g (1/4 di tazza) di farina
  • 20 g (2 1/2 cucchiai) di amido di mais
  • Cannella
  • Noce moscata

Per la guarnizione superiore

  • 28 g (1 oz) di latte
  • Cannella
  • Zucchero

Preparazione

Pasta esterna

  1. Mescolate con le mani tutta la farina, la margarina (o il burro), lo strutto ed il sale tutti insieme fino ad ottenere una buona pasta
  2. Aggiungete due cucchiai di acqua fredda per fare una pagnotta soffice ma ferma
  3. Stendete la pasta su una superficie infarinata fino alla dimensione desiderata per la vostra torta, fate due croste di tali dimensioni
  4. Mettete una delle due croste nella tortiera

Il resto della preparazione

  • Non fate precuocere le mele, perché questo priverebbe la torta di parecchio del suo gusto e farebbe diventare le mele una pappa!
  1. Pelate e tagliate a fette le mele (a fette di spessore di circa 3 - 6 mm)
  2. Aggiungete il succo di limone alle fette di mele
  3. Mischiate con le mani le mele con 100 g di zucchero e con qualche pezzo di cannella.
  4. Trasferite le mele, senza il succo che si è formato, nella tortiera (questo aiuta ad evitare che la torta bolla nel forno)
  5. mescolate in un'altra bacinella, la parte restante dello zucchero, la parte restante della cannella, la noce moscata, la farina e l'amido di mais.
  6. Versate questo miscuglio sopra le mele nella tortiera
  7. Imburrate leggermente
  8. Coprite con l'altra crosta
  9. Unite le due croste tra loro usando una forchetta o le dita
  10. Fate degli intagli a forma di V o di losanga nella crosta superiore
  11. Spennellate la crosta superiore con del latte e spargete sopra dello zucchero aggiuntivo e spargete della cannella
  12. Cuocete al forno a 177 °C (350 °F) fino a quando non diventa di color marrone dorato (circa 60 minuti)
  13. Servire caldo ed accompagnate ad esempio con gelato o con crema (pasticcera o budino)

Note, suggerimenti e varianti

  • Utilizzate assieme diversi tipi di mele per ottenere un vasto insieme di sapori e di fragranza
  • Utilizzate 2 o 3 mele Granny Smith, assieme ad altri tipi di mele
  • Sostituite lo strutto con qualcosa di addensante per ottenere un dolce vegano

Attenzione

  • Il ripieno sarà molto caldo subito dopo aver tirato la torta fuori dal forno. Prestate attenzione a non scottarvi quando tirate fuori la torta dal forno. Evitate di mangiare la torta quando è ancora bollente.



  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Marmellata di gratacuj

Risultati immagini per Marmellata di gratacul



Ingredienti

  • 1 kg di bacche di rosa selvatiche (gratacuj)
  • 1 kg di zucchero

Preparazione

Prendere le bacche, spezzarle e amalgamarle con un lo zucchero. Lasciarle in frigo per un giorno poi cuocerle per un tempo variabile in base alla maturazione delle bacche stesse; poi verificare la temperatura (deve raggiungere i 103 °C) ed invasare bollente chiudendo subito il tappo a vite. Ribaltare i barattolini per un minuto, poi raddrizzarli e conservare al buio.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Gelato al cioccolato

Risultati immagini per Gelato al cioccolato



Ingredienti

  • 75 gr di cioccolato fondente
  • 200 ml di panna fresca
  • 200 ml di latte
  • 150 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di vanillina

Preparazione

  1. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fatto a pezzetti con metà del latte e la vanillina, e metterlo a riposo in frigo, deve essere freddo prima di metterlo nella gelatiera.
  2. In una terrina con le fruste sbattere l'uovo, con lo zucchero, aggiungere la panna (meglio se già montata), il latte rimanente e il cioccolato liquefatto.
  3. Amalgamare il tutto e mettere nella gelatiera per una mezzora, se c'è caldo anche 40 minuti, oltre i 45minuti è inutile andare avanti.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Bavarese

Immagine correlata



Classico dolce al cucchiaio, la bavarese si può fare al gusto preferito, fragola, frutti di bosco, caffè.
La ricetta seguente è per farla classica, gusto vaniglia.

Ingredienti

  • ½ L di panna
  • 1 L di latte
  • 8 fogli di colla di pesce (è una gelatina solida)
  • 8 tuorli d'uovo
  • 300 g di zucchero
  • 1 stecca di vaniglia

Preparazione

  1. Mettete la gelatina animale a bagno in acqua fredda.
  2. In una casseruola antiaderente, mettete i tuorli d'uovo già divisi dagli albumi, lo zucchero e amalgamate il tutto con una frusta.
  3. A parte mettete il latte in un pentolino sul fuoco, aprite la stecca di vaniglia e versatene i semi nel latte (oppure versate l'aroma di vaniglia) e portatelo ad ebollizione.
  4. Versate adagio il latte bollente sui tuorli frustando energicamente.
  5. Ponete sulla fiamma al minimo e mescolate con un cucchiaio di legno, lentamente e raschiando il fondo della pentola, per evitare che possa bruciare.
  6. Controllate la temperatura con un termometro a sonda e continuate a cuocere fino a 83° (cottura alla rosa). in mancanza del termometro, controllate a vista la crema che si deposita sul retro del cucchiaio: quando forma una leggera patina senza colare via avete raggiunto la temperatura necessaria per la coagulazione dei tuorli.
  7. A cottura ultimata versate la crema in un recipiente freddo, dove non possa continuare a cuocere. infatti se supera la temperatura prevista, anche di pochi gradi, la crema può "impazzire" formando dei grumi d'uovo cotto.
  8. Strizzate la gelatina per togliere l'acqua in eccesso a aggiungetela mescolando nella crema ancora calda (ma non al di sopra dei 60°).
  9. Lasciate raffreddare fino a 26°- 28°
  10. Montate la panna al 70% e amalgamatela alla crema, con movimenti delicati.
  11. Versate la bavarese negli stampini e lasciate solidificare in frigorifero.
  12. Servitela con zucchero caramellato.

Consigli

  • Se invece volete aggiungere gusto alla vostra bavarese, mettete a bollire dello zucchero con un po' d'acqua (l'acqua deve superare il livello di zucchero di 3-5 centimetri circa, si chiama sciroppo di zucchero).
  • Poi aggiungeteci quello che volete: fragole tagliate ad esempio e lasciatele cuocere 5-10 minuti, poi frullate il tutto e aggiungetelo al latte.
  • Se invece la fate al caffè, non c'è motivo di metterlo nello sciroppo di zucchero, ma aggiungete semplicemente 1 o 2 tazzine di caffè al latte.



  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Baci di dama

Risultati immagini per Baci di dama



I baci di dama sono due biscotti alle nocciole saldati assieme dal cioccolato.

Ingredienti

  • 250 g farina di frumento
  • 200 g nocciole
  • 200 g burro
  • 200 g panna (meglio se fresca)
  • 200 g cioccolato
  • 8 tuorli di uovo
  • 1 albume
  • zucchero

Procedimento

  1. Frullare le nocciole con lo zucchero e aggiungere tutti gli altri ingredienti, tranne la panna e il cioccolato, mentre l'albume deve essere montato a neve (il burro è meglio lasciarlo ammorbidire un po' fuori dal frigo, quindi prima di ogni altra cosa tagliate il burro a dadini e aspettate che sia morbido).
  2. Impastare, non troppo a lungo altrimenti rischiate di far cuocere le uova, ora lasciate riposare la pasta mezz'oretta nel frigo.
  3. Formate delle palline, leggermente schiacciate, mettele in freezer per circa mezz'ora e poi in forno a 180 gradi per circa 20 minuti.
  4. Mentre i biscotti cuociono fare sciogliere il cioccolato a bagnomaria (ossia mettete una padella con un po' d'acqua sul fuoco, dentro questa il pentolino con dentro il cioccolato e pochissima acqua).
  5. Quando il cioccolato è fuso, togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete la panna.
  6. Una volta che i biscotti sono pronti mettere un po' di cioccolato sopra uno di essi e chiudere con un altro biscotto, lasciateli raffreddare e il bacio si salderà da solo.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Il bracciatello

Risultati immagini per Bracciatello



Il bracciatello è un tipico prodotto da forno romagnolo preparato a base di farina e uova. Prima si cuoce in acquabollente, poi si passa nel forno, normalmente quello del pane, dopo essere stato pennellato con albume d'uovo che da il caratteristico colore giallo dorato e lucido. Esso è tradizionalmente preparato anche a Pesaro e dintorni, in virtù della notevole comunanza culturale e gastronomica di quest'area con la vicina Romagna.
A forma di ciambella spesso contiene al centro un uovo sodo intrappolato nella pasta. Di colore giallo e consistenza solida e filamentosa, tradizionalmente si mangia da solo o insieme a salumi vari.
Viene preparato dalle massaie in occasione della Pasqua. In alcune zone è tradizione farlo benedire da un sacerdote e mangiato la mattina della domenica di Pasqua.
In dialetto romagnolo è chiamato comunemente brazadèl.
Nel comune di Portico e San Benedetto (FC) il bracciatello viene immerso nell'alchermes e spolverato di zucchero.
Per Pasquetta a Bocconi, una delle tre frazioni del comune, viene fatta la sagra del bracciatello.
Gli anziani del paese dicono che il bracciatello così colorato ricorda la corona di spine di Gesù Cristo.
Oltre al bracciatello intorno a Pasqua si prepara la panina, dolce simile al panettone con uvetta e canditi ma con consistenza più dura e sapore meno dolce.


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Toffee

Thorntonstoffee.jpg


Il toffee è un tipo di caramella, generalmente morbida, composto da zucchero, glucosio o melassa, burro, latte o latte condensato.
Acqua, zucchero e glucosio vengono miscelati e cotti a una temperatura di circa 126-128 °C in vaso aperto. Il prodotto è successivamente raffreddato, per mezzo di tavoli o tramite tamburi di raffreddamento. Ha solitamente un colore brunastro, dovuto alla caramellizzazione degli zuccheri, un sapore molto dolce e consistenza cremosa.
Il tipo di ingredienti, la temperatura di cottura, gli eventuali additivi e altri ingredienti minori quali granella di noccioline, di mandorle, cioccolato, farina di cocco, possono variare notevolmente le caratteristiche del prodotto finale.
È un prodotto di origine inglese, che ha avuto una notevole diffusione nel mondo e che ormai si è differenziato in migliaia di varianti diverse.
In Italia è spesso identificato con il nome di caramella al latte mou, anche se non si tratta proprio della stessa cosa.




  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Shortcake

Strawberry shortcake4.jpg



Gli Shortcake sono dei dolci (in America vengono fatti con un particolare pane lievitato).
Gli Shortcake sono solitamente fatti con farina, zucchero, bicarbonato di sodio, sale, burro, latte o panna e, talvolta, con uova. Gli ingredienti asciutti sono mescolati, e dopo il burro viene tagliato e mischiato (o "combinato") finché la mistura non assomiglia alla farina di mais. Gli ingredienti liquidi sono mischiati con quelli asciutti finché la mistura non viene inumidita. Il miscuglio così ottenuto viene versato in una formina da forno oppure in una teglia e infornato.
Il dessert più famoso fatto con gli Shortcake è quello alla fragola. Fragole tagliate vengono mischiate con dello zucchero e lasciate per un'ora circa, finché le fragole non rilasciano gran parte del loro succo. Lo Shortcake viene diviso e la base coperta con uno strato di fragole, succo e panna montata con zucchero e vaniglia. La parte superiore è rimessa al suo posto e la maggior parte delle fragole e della crema è messo sopra. Alcune versioni più economiche degli Shortcake non sono per niente fatte con gli "shortcake" (per esempio i biscotti) ma con una base di pan di Spagna o talvolta con muffin di mais. Gli Shortcake alla fragola giapponesi sono solitamente fatti con una base di pan di Spagna e sono i dolci favoriti durante le festività natalizie e durante i compleanni.


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS